Anno nuovo, nuove sfide

Aggiornamento: 29 gen


Questo 2019 arriva carico di tante sfide per la Milonga. Dopo due anni dall'inizio della fase pilota, è giunto il momento di consolidare il programma che fino ad oggi ha contribuito a mettere in contatto più di 80 giovani interessati a donare tempo, competenze e interessi, con diverse opere sociali in giro per il mondo.


Una delle sfide principali è proprio quella di ampliare l'offerta delle organizzazioni sociali che fanno parte di Milonga. Per fare questo, abbiamo tracciato un percorso d'azione in cui cerchiamo di coinvolgere le organizzazioni sociali dell'Asia e dell'Africa, alcune delle quali stanno già lavorando internamente per consentire l'accoglienza di giovani volontari.


D'altra parte, gli Stati Uniti, essendo il Paese con il maggior numero di persone che fanno una qualche forma di volontariato, stanno lavorando per diffondere il programma tra i giovani interessati, gli attori chiave, i membri del Movimento dei Focolari e le organizzazioni sociali che possono farne parte nuova fase.


Allo stesso modo, in Centro America, con il supporto dell'organizzazione per la Promozione Integrale della Persona, l'obiettivo è monitorare le ONG che fanno già parte del programma ed espandere la copertura ad altri paesi della regione come El Salvador, Guatemala, ecc. dove non c'è solo una varietà di progetti sociali interessati ad avere volontari internazionali, ma anche giovani che sono irrequieti nel contribuire alla costruzione di un mondo migliore attraverso esperienze di volontariato.


Colombia, Ecuador e Perù, entrambi nella lista dei paesi dell'America Latina che una milONGa vuole raggiungere nel 2019; anno in cui cercheremo anche di migliorare la qualità delle esperienze di volontariato svolte dai giovani, attraverso un approfondimento di due contenuti che vengono affrontati negli spazi di formazione e supporto disponibili prima, durante e dopo l'esperienza.


Allo stesso modo, quest'anno milONGa si impegna ad ampliare l'offerta e migliorare la qualità delle esperienze affinché diventi volontariamente un laboratorio di fraternità e interculturalità con un impatto sulla vita delle persone sia dei giovani che delle comunità, e con un impatto sulla territorio locale.

0 visualizzazioni0 commenti