4 modi per sostenere le organizzazioni sociali nel bel mezzo dell’emergenza

 

Viviamo in momenti impensabili fino a poco tempo fa. Da un giorno all’altro, tutti noi, grandi e piccoli, ricchi e poveri, abbiamo dovuto stare a casa, smettere di uscire a lavorare, studiare, andare a trovare gli amici… ma senza dubbio questo isolamento non è stato lo stesso per tutti.

In un mondo segnato dalla disuguaglianza sociale, chi è alla periferia deve affrontare l’intensificarsi di tutti i problemi che l’emergenza porta con sé. Ed è proprio lì che gli attori fondamentali, che per anni hanno lavorato fianco a fianco delle comunità, assumono ancora una volta un ruolo fondamentale nell’accompagnamento, nel sostegno e nell’aiuto di chi ha più bisogno.

Ecco alcuni modi per aiutare le organizzazioni sociali:

1. Sostegno a campagne ed iniziative

Tutte le organizzazioni sociali stanno lanciando diverse iniziative per rispondere alle proprie necessitá e a quelle delle comunità in cui prestano il loro servizio.

Condividiamo i profili di alcune di loro.

Puoi promuovere e sostenere iniziative di alcuni volontari di Milonga che anche da casa hanno generato strategie per aiutare coloro che erano la loro famiglia durante il periodo in cui hanno svolto il loro volontariato.

2. Diffusione dei bisogni

Se in questo momento non puoi sostenere una iniziativa ma conosci qualche organizzazione sociale, puoi aiutare a condividere le loro necessitá. Sicuramente tra i tuoi contatti c’è qualcuno che può dare una mano.

Entra e conosci le organizzazioni sociali di milONGa. Ognuno di loro sta lavorando in questo momento per la propria comunità e ha molti bisogni che puoi contribuire a diffondere.

3. Accompagnamento

Giorno dopo giorno, le squadre di lavoro delle organizzazioni sociali, spesso composte dalle stesse persone locali, si trovano ad affrontare molteplici problemi che a volte li superano o li mettono fortemente in discussione. Sentirsi accompagnati e incoraggiati è fondamentale per non fermarsi e proseguire con un passo deciso lungo il cammino. Una chiamata o un messaggio fa indubbiamente la differenza. Nel bel mezzo della quarantena puoi essere un sostenitore di coloro che si trovano nei luoghi piú vulnerabili e hanno bisigno di molta speranza.

Leggi l’esperienza di Giacomo Donarsi volontariamente, la  scelta che continuo a rinnovare.

4. Raccolta fondi

È senza dubbio un aspetto fondamentale! In questo periodo le organizzazioni sociali devono affrontare i molteplici bisogni derivanti dall’emergenza, tra cui la fame e la mancanza di risorse economiche, la necessitá di raccogliere borse di studio per i bambini che accompagnano nei loro centri di assistenza e che non potranno riprendere gli studi durante la nuova normalitá perché i genitori hanno perso il lavoro. Se hai la possibiltá di appoggare qualcuno di loro económicamente, coinvolgendo amici e vicini, il tuo sarà sicuramente un contributo inestimabile!

Se vuoi dare un contributo qui puoi trovare i dati di alcune organizzazioni sociali. 

Ogni contributo, grande o piccolo, è ugualmente prezioso.

Insieme è più facile.